Volotea-DΔNTE Aeronautical, insieme per il velivolo del futuro

Volotea coinvolta in un progetto avveniristico in collaborazione con DΔNTE Aeronautical. La start-up spagnola-australiana sta lavorando allo sviluppo di aeromobili che sfruttano le nuove tecnologie elettriche ed ibride per operare rotte a corto raggio in modo totalmente sostenibile.

La compagnia aerea Volotea collaborerà con DΔNTE per un progetto a lungo termine che prevede la configurazione di un piccolo veivolo ibrido-elettrico che opererà rotte medio-corte nel prossimo decennio. Il progetto vede coinvolte rinomate istituzioni come l’Instituto de Empresa in Spagna, ALTRAN in Europa, l’Università di Sydney e l’Università di Adelaide in Australia.

Gli obiettivi green del settore, come la riduzione delle emissioni di CO2 del 50% entro il 2050 (rispetto ai livelli del 2005) auspicata da IATA, potranno essere raggiunti solamente con un radicale cambiamento. L’introduzione di tecnologie alternative ai motori tradizionali e alle turbo eliche è fondamentale per questo scopo. Il prototipo di DΔNTE e Volotea mira a collegare località di piccole e medie dimensioni, operando rotte solitamente non redditizie se operate con aerei tradizionali, e per questo rappresenta potenzialmente un enorme vantaggio anche per le compagnie.

“Come parte della nostra policy di eco-sostenibilità, Volotea collaborerà attivamente con DΔNTE Aeronautical allo sviluppo di questo aeromobile ibrido-elettrico al fine di supportare la riduzione delle emissioni e l’inquinamento acustico dovuto alle operazioni di volo. Volotea fornirà a DΔNTE analisi di mercato e dati tecnici. Gli ingegneri e gli specialisti commerciali di Volotea sono stati incaricati di valutare quest’opportunità di mercato e, allo stesso tempo, di fornire supporto tecnico” ha dichiarato Carlos Muñoz, Presidente e Fondatore di Volotea.

“Se vogliamo rendere più sostenibile il mondo dell’aviazione, dobbiamo trovare il giusto compromesso tra obiettivi ambiziosi di riduzione delle emissioni e proposte economiche realistiche. Un aereo completamente elettrico è un obiettivo molto ambizioso a lungo termine, ma avrà un impatto minimo nel breve termine se si tratta di un prodotto di nicchia solo per persone facoltose. I propulsori elettrici con estensioni ibride supplementari rappresentano, invece, un’opportunità concreta di ridurre drasticamente le emissioni a breve termine, perché consentono l’approccio a un nuovo mercato del trasporto aereo regionale, porta a porta, con costi competitivi. In DΔNTE stiamo lavorando alla giusta tecnologia e Volotea sta mostrando l’entusiasmo e l’interesse per trasformare tutto ciò in una realtà commerciale” ha commentato Miguel Madinabeitia, co-fondatore di DΔNTE Aeronautical.

DΔNTE collaborerà con Volotea per definire insieme le specifiche di questo futuro nuovo mezzo di trasporto passeggeri, studiando come meglio adattare il prototipo ai mercati e alle rotte in cui la nuova tecnologia potrebbe essere introdotta in futuro. Il nuovo velivolo ibrido, secondo le due società, sarà una realtà commerciale entro la metà del prossimo decennio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *