Toscana Promozione, unità di crisi per affrontare l’emergenza

Si è riunito in web conference il gruppo di lavoro per organizzare un rilancio del turismo in Toscana. Un tavolo di coordinamento tra Regione Toscana, Toscana Promozione Turistica, Fondazione Sistema Toscana, Associazioni di categoria del turismo, Anci Toscana, Comune di Firenze,  Toscana Aeroporti, Autorità portuale Tirreno Settentrionale, Irpet. Tutto il sistema del turismo, convocato dall’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo e da Toscana Promozione Turistica, è al lavoro per interventi immediati e per preparare il post crisi, dettato dall’emergenza sanitaria del Covid 19.

“Dobbiamo costruire e rendere forte – afferma l’assessore regionale al turismo Stefano Ciuoffo – la rete di operatori pubblici e privati del turismo per preparare la ripartenza con la riallocazione delle risorse utili per il più efficace rilancio del settore. Non sappiamo quando il mercato potrà ripartire e nemmeno come sarà cambiato, dobbiamo quindi fare squadra ed essere duttili al cambiamento mettendo a risorsa comune esperienze e capacità”.

Per Francesco Palumbo (in foto) direttore di Toscana Promozione Turistica: ”L’impatto della crisi sul turismo è tale che la ripartenza richiede, anche in termini di comunicazione, uno sforzo unitario, straordinario e massivo di tutta la comunità del turismo toscano: solo così una campagna di promozione crossmediale nazionale e internazionale potrà avere senso. Il coordinamento valuta e fornisce indirizzi per definire le strategie di intervento e, tramite il Team crisis management, è in contatto e raccordo costante con l’Agenzia nazionale del turismo (Enit) e le altre regioni italiane. Siamo di fronte a un cambiamento di proporzioni nuove: nessuno può immaginarne gli esitipossiamo solo ipotizzare scenari, il fenomeno è globale e riguarda tutto il mondo, la nostra economia e gli stili di vita”.

Circa 1000 operatori ogni pomeriggio alle 15 seguono i ‘Digital Labs’ che proseguiranno dal lunedì al venerdì fino al 16 aprile, laboratori gratuiti della durata di 60 o 90 minuti. I laboratori digitali sono pensati come strumento rivolto agli operatori e lavoratori del turismo, che utilizzano questo periodo per formazione o cogliere spunti per future strategie. Molte registrazioni da tutta la Toscana ma anche dall’Italia e dall’estero sono giunte sul sito di Toscana Promozione Turistica per condividere la policy del sistema regionale, ottenere aggiornamenti con contenuti tecnici e dialogare con i vari interlocutori per una definizione degli obiettivi da raggiungere.

Il programma è suddiviso in 5 moduli, uno per settimana, ciascuno focalizzato in un’area di lavoro specifica, ma tutti pensati per un interesse trasversale da parte dell’intera filiera del turismo. Le slide delle conferenze sono disponibili subito dopo la diretta on line ed è attiva un’area contatti per formulare domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *