“Territori e Italianità”, l’evento dedicato al marketing di destinazione

Sono ancora pochi i posti disponibili per la prima edizione di “Territori e Italianità”, l’evento online di studio e dibattito sul marketing di destinazione di oltre 20 territori italiani ed europei che si propone di valorizzare l’importanza della figura del destination manager e metterne in rete le esperienze. L’evento verrà trasmesso in diretta sul sito web www.territorieitalianita.it e sulla pagina Facebook di Qualitytravel, media partner dell’evento. Sul sito ancora aperte le iscrizioni fino al raggiungimento dei 500 partecipanti. Oltre 30 gli speaker, fra i quali alcuni internazionali, che si alterneranno sul palco virtuale, nel corso di 6 dibattiti in programma dalle 9.15 alle 19.15 del 23 giugno prossimo. La fase di discussione, in cui saranno presentati i casi di studio di oltre 20 destinazioni, sarà poi seguita da un’ora di mentoring, vale a dire la possibilità per gli spettatori che lo avranno richiesto di potersi confrontare direttamente con i relatori. Per le richieste in eccesso rispetto al tempo disponibile verranno presi appuntamenti anche nei giorni successivi. “Daremo la possibilità a tutti i partecipanti di prenotare un incontro in esclusiva con gli speaker – conferma l’ideatore Andrea Succi – Basterà inviare un’email alla pagina “Speaker corner” all’interno del sito web: si tratta di un’opportunità che offre valore reciproco e permette di concretizzare lo sviluppo di una Community di professionisti e operatori all’insegna di un’intelligenza collettiva”. L’evento, inoltre, non si esaurisce nella giornata del 23 giugno ma continuerà sul sito web dove saranno disponibili da subito i video dei dibattiti mentre a luglio sarà pubblicato il Libro Bianco del Destination Management che conterrà le best practice delle destinazioni italiane presentate nel corso della manifestazione e altre già pervenute.

Di seguito l’elenco dei relatori, tutti volti noti nel mondo del turismo che hanno accettato con entusiasmo di partecipare a questo evento-progetto di Community. In ordine alfabetico: Barbara Argiolas, già Assessore al Turismo di Regione Sardegna e consulente. Nicola Bellini, Docente in Management alla Sant’Anna di Pisa. Gianmarco Boggio, Imprenditore e esperto in tecnologia AR. Marco Bussone, Presidente UNCEM. Mauro Carbone, Direttore Ente Turismo delle Langhe, Monferrato e Roero. Linda Carobbi, Esperta di Logistica Internazionale. Roberta Caruso, Project Manager. Giancarlo Cescatti, Direttore Generale Azienda per il Turismo Val di Fiemme. Sara Cirone, Imprenditrice. Bruno Delamarche, Pays Touristique de Fougères. Giancarlo Dell’Orco, Destination Manager. Daniele Donnici, Destination Manager. Angelina Fadda, Fondatrice Italian Flavours. Angelo Filipponi, Agri.Comes Marradi. Daniel Frank, Direttore operativo Verona Booking. Roberta Garibaldi, esperta di turismo enogastronomico. Alex Kornfeind, Destination Manager e Docente. Sofia Malagoli, GM Acetaia Malagoli. Rocky Malatesta, Esperto Marketing Territoriale. Mario Mantovani, vicepresidente di Manager Italia. Elizabeta Milanović Glavica, Destination Manager Central Podravina Tourist Board. Enrico Maria Milič, Esperto di Storytelling del territorio. Stefano Mosca, Direttore Fiera Internazionale del Tartufo Bianco di Alba. Alfonso Pecoraro Scanio, docente di turismo e presidente Fondazione Univerde. Gian Pham, Docente Università di Borgogna (Francia). Serena Pittella, Responsabile Marketing AOP Luce. Patrik Romano, Managing DIrector Bologna Welcome. Giovanni Vannella, Hotel Manager. Danilo Verta, Fondatore Vita Calabra Tours. Roberto Vitali, presidente di Village 4 All e Giorgio Zini, Presidente Associazione Skipass Livigno e esperto di turismo montano.

Spiega Alfonso Pecoraro Scanio, docente di turismo, due volte ministro (Ambiente e Agricoltura) e Presidente della Fondazione Univerde: “Ho accettato con piacere questo invito perché da questa emergenza dobbiamo uscirne con un turismo sostenibile, sicuro e smart, diffuso sul territorio e distribuito lungo tutto l’anno. È il senso della campagna #ioviaggioItaliano che abbiamo lanciato il mese scorso e che è rivolta a italiani e non, per promuovere uno stile di vita improntato al fare turismo sostenibile, dolce e attento alle comunità locali”. Aggiunge Mario Mantovani, Vicepresidente di Manager Italia che ha dato il proprio patrocinio all’iniziativa: “Nella rappresentanza di diversi settori del terziario il turismo ha un ruolo estremamente importante. Per questo vogliamo promuovere la figura del Destination Manager, in quanto la riteniamo la figura professionale chiave che dovrebbe essere ufficializzata e inserita in norme specifiche, per portare a conoscenza e a fattore comune le eccellenze di tante destinazioni, a partire da quelle meno conosciute”. Esprime soddisfazione infine anche Paolo Borroi, fondatore di Darwin-win Lab – Laboratorio evolutivo per la specie turistica, esperto in destination management e strategie di marketing e co-organizzatore con Andrea Succi di Territori e Italianità: “Ho accettato con molto piacere la proposta di Andrea per cooperare in questo interessante progetto-evento. Ci accomuna l’approccio partecipativo, quello che diverge dalle soluzioni eterodirette calate dall’alto, perché crediamo nell’italianità quale valore fondante del destination management e del marketing turistico nonché nel capitale umano quale chiave di successo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *