Skal sigla un accordo con i “Borghi”

Skal International Italia e i “Borghi più belli d’Italia” hanno concordato pochi giorni fa la stipula di un protocollo d’intesa. L’obiettivo è l’avvio di una partnership con la quale Skal International Italia (associazione che a li vello mondiale racchiude 20mila esponenti dell’industria dei viaggi, tra hotel, agenti t.o. e vettori) si pone come struttura di consulenza dell’associazione “Borghi” sia per gli aspetti giuridico-legali, tramite il proprio partner Eurojuris, sia per comuni azioni di marketing da effettuare sui mercati nazionale ed esteri attraverso i propri club. L’accordo è giunto al termine del workshop “Accogliente ed emozionante: l’Italia dei territori e dei percorsi turistici da scoprire e valorizzare” che si è svolto mercoledì scorso all’Università Bocconi di Milano, e rappresenta il primo frutto concreto del monito con il quale Magda Antonioli, direttore di Met Università Bocconi, ha concluso i lavori: “Uniamo le forze rispettando gli ambiti di competenza per rilanciare il turismo italiano”. “Fare rete e impresa è la chiave per andare sui mercati esteri – ha quindi sottolineato Giorgio Palmucci, presidente Aica – i primi segnali di cambiamento vengono richiesti alle strutture ricettive. Che siano piccole o grandi realtà devono essere in grado di creare valore aggiunto legandosi all’unicità del territorio in cui sono inserite”. Sulla stessa lunghezza d’onda Domenico Pellegrino, direttore generale di Valtur che ha illustrato le strategie della compagnia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *