Nuovo progetto di Quality Group dedicato alle agenzie

Entrare con la filiera nel nuovo millennio. È questo l’obiettivo di Quality Group che ha lanciato il nuovo progetto QG Social & Sales: un percorso di formazione on line, che da febbraio a marzo 2021, sarà disponibile per tutte le agenzie di viaggi che desidereranno aderirvi. 

I 20 incontri, a carattere business, saranno guidati da esperti di social media e comunicazione digital come Claudia Zarabara dell’Università di Padova, il business coach Nicola Bolzan, Luigi Rota fotografo, Redabissi Web Agency, Andrea Bosetti di Marketing Digital Mind azienda leader nella comunicazione social e da esperti di informatica, fotografia e vendite di Quality Group. 

QG Social & Sales mira a formare le agenzie affinché possano rispondere efficacemente ad un consumatore sempre più abituato a relazionarsi on line, affrontando in maniera concreta tematiche che spaziano dall’influencer marketing, alle tecniche di profiling, dall’utilizzo delle piattaforme di comunicazione alla creazione di video e foto ideali per l’utilizzo social, storytelling e gestione di contenuti FB, Instagram e presentazioni, pianificazione e attivazione dell’advertising online, WhatsApp marketing e molto, molto altro.

Le Agenzie di Viaggi potranno inoltre farsi supportare, nell’arricchimento del proprio piano editoriale, attraverso la funzionalità dell’editor di Quality Group: un servizio molto efficace e determinante per avere una pagina Facebook sempre ben curata e personalizzata con materiali multimediali e iniziative ad hoc anche live ed esclusive da tutto il mondo. Non mancheranno approfondimenti su Aladyn, la piattaforma di prenotazione di Quality Group, notevolmente rinnovata grazie ad importanti implementazioni e sui nuovi i siti dinamici di Quality Group denominati “Flexy”.

“Quality Group si propone alle agenzie di viaggio come punto di riferimento e supporto per affrontare un’evoluzione necessaria e imprescindibile per agganciare, conquistare e fidelizzare la nuova clientela. Dopo questo anno di pandemia, ci troviamo di fronte ad un consumatore sempre più “digital” e “social” che comunica, acquista, intrattiene relazioni attraverso device, app e piattaforme di comunicazione. Per questa ragione è necessario che gli operatori turistici sviluppino competenze specifiche anche in questo ambito. Il fattore umano resterà preponderante e fondamentale, ma dovremo tutti padroneggiare gli strumenti tecnologici e le piattaforme social a disposizione per moltiplicare il potenziale ed avere un nuovo ed evoluto approccio alle vendite ed alla comunicazione: l‘approccio richiesto da un consumatore che sta cambiando”, spiega Marco Peci, direttore commerciale Quality Group.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *