Metamondo: focus sulla Mongolia

Dalle partenze esclusive ai tour garantiti e individuali, cresce l’offerta di Metamondo per la Mongolia. Tra i tour di gruppo si riconferma l’esclusivo “Alla scoperta della Mongolia” di 13 giorni, che per la partenza del 5 luglio include le celebrazioni del Festival del Naadam. La grande festa del popolo mongolo ha una tradizione antichissima: corsa a cavallo, tiro con l’arco e lotta libera decretano il vincitore “leone di Mongolia” dai tempi di Gengis Khan. Itinerari con partenze garantite e tour suggeriti per viaggiatori individuali completano l’offerta con proposte che includono non solo gli highlight del Paese, come la Valle delle Aquile Yolyn Am, le “rupi fiammeggianti” di Bayanzag, il Gobi e i resti dell’antica capitale Karakorum, ma una serie di percorsi che variano in base agli interessi: è il caso del tour di 11 giorni “Foreste e Grandi Laghi”, che privilegiando l’aspetto naturalistico include il Parco Nazionale di Hustain Nuruu, il vulcano spento di Khorgo Uul e laghi dalle acque cristalline, tra cui lo Huvsgul, il più profondo dell’Asia centrale. Per chi ha meno tempo il tour “Sulle orme di Gengis Khan” in 7 giorni muove dalla capitale Ulan Bator a Karakorum arrivando a Bayangobi, dove steppa, foresta e deserto coesistono creando un paesaggio unico. I tour prevedono alcuni pernottamenti in ger, le tipiche tende nomadi ad uso privato.