Mauritius cresce bene dall’Italia

Durante la recente edizione della BIT di Milano abbiamo incontrato Roselyne Hauchler, tourism promotion officer per l’Italia di Mauritius Tourism Authority, con la quale abbiamo fatto il punto sugli arrivi turistici di italiani sull’isola, in ottica wedding ma non solo. «Nel 2018 – ci ha raccontato la manager – abbiamo registrato un incremento degli arrivi italiani del 9,3% rispetto all’anno precedente. Il mese di dicembre in particolare ha visto un incremento del 16,2%. Ovviamente siamo molto felici di questi risultati ma siamo anche sicuri che il trend di crescita possa ancora migliorare. Mauritius ha davvero tanto da offrire e riteniamo che il contatto diretto con gli specialisti del settore sia essenziale per continuare ad approfondire la conoscenza della destinazione in Italia. Ecco perché siamo qui in fiera e perché diamo grande importanza sempre al nostro rapporto con il trade. Proprio con loro ad esempio cerchiamo sempre di mettere in luce anche quello che secondo noi è davvero uno dei punti di forza della destinazione e cioè la molteplicità della sua offerta: non solo paesaggi e spiagge, ma anche il suo valore umano. Oltretutto, grazie anche ai nuovi voli diretti dall’Italia a Mauritius operati da Alitalia e operativi da ottobre 2018 siamo davvero fiduciosi che queste performance potranno ancora migliorare. Anche in primavera e in estate quando è forte la stagionalità legata ai viaggi di nozze».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *