Israele aperta ai turisti italiani dal 9 gennaio

Nuove regole in vigore dal 9 gennaio 2022 per l’ingresso in Israele per i cittadini stranieri provenienti da un Paese “arancione”. Il Primo Ministro di Israele, i Ministri degli Affari Esteri, della Sanità, degli Affari interni, del Turismo e dei Trasporti hanno congiuntamente definito che a partireda domenica 9 gennaio 2022 agli stranieri vaccinati e/o guariti, (secondo la definizione del  Ministero della Salute) provenienti da Paesi definiti “arancioni”, come di fatto è considerata l’Italia, sarà consentito l’ingresso in Israele.
La procedura di ingresso prevede:

  • Compilazione di un modulo online per ogni singolo cittadino straniero che programma l’ingresso in Israele: cliccare qui per compilare il modulo online.
  • Un test PCR (entro le 72 ore prima dell’ingresso in Israele) o un test antigenico (entro le 24 ore prima dell’ingresso in Israele) da effettuarsi nel Paese di provenienza, in questo caso in Italia.
  • Esecuzione di un test PCR al momento dell’arrivo in Israele con conseguente ingresso in isolamento per 24 ore o fino a quando non perverrà la comunicazione dell’esito negativo del test medesimo.

Da sottolineare che è attualmente in via di aggiornamento e definizione l’elenco dei Paesi “arancioni” e che aggiornamenti successivi saranno tempestivamente comunicati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *