Il Gruppo Lufthansa facilita il rebooking

Le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa – Lufthansa, SWISS, Austrian Airlines, Brussels Airlines e Air Dolomiti – stanno introducendo opzioni di rebooking più flessibili. La nuova ampia politica di esenzione dai costi di rebooking si applica sia alle prenotazioni esistenti che a quelle future in tutto il mondo.

Opzione generale di rebooking per le prenotazioni future: con effetto immediato e fino al 31 marzo 2020, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa rinunciano alle spese di rebooking per tutti i voli appena prenotati in tutto il mondo offrendo un’opzione di rebooking una tantum – indipendentemente dalle condizioni della tariffa di prenotazione originale acquistata. I passeggeri potranno così in futuro effettuare una nuova prenotazione ad una nuova data di viaggio fino al 31 dicembre 2020 senza costi di rebooking.

Opzione di rebooking delle prenotazioni esistenti: la nuova politica di rinuncia per le prenotazioni esistenti si applica in tutto il mondo per i biglietti acquistati prima del 5 marzo con data di viaggio fino al 30 aprile 2020. I passeggeri possono selezionare una nuova data di prenotazione fino al 31 dicembre 2020 senza costi di rebooking – indipendentemente dalle condizioni della tariffa di prenotazione originale acquistata.

Applicabile ad entrambe le politiche di rinuncia: L’aeroporto di partenza e quello di destinazione devono essere identici. Se la tariffa originale non è più disponibile, deve essere pagata la corrispondente differenza. Il cambio di prenotazione deve essere effettuato prima della data originale del viaggio. Con questa nuova politica di rinuncia, le compagnie aeree del Gruppo Lufthansa rispondono al desiderio di molti clienti di una maggiore flessibilità per i loro piani di viaggio nelle circostanze eccezionali causate dalla diffusione del coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *