Il Giappone cresce ancora in Italia

Da qualche anno cresce esponenzialmente il numero dei nostri connazionali che scelgono di visitare per le loro vacanze il Paese del Sol Levante. Ed oggi, per spingere ancora di più questo trend già importante, è arrivata l’inaugurazione del nuovo ufficio della Japan National Tourism Organization di Roma alla guida del quale c’è il direttore Miyuki Iyoda. Che, come detto, parte da una base solida: solo l’anno scorso in Giappone sono arrivati circa 120mila italiani, che hanno avuto anche una permanenza media di almeno 12 notti. “Il nostro compito in Italia – ha spiegato all’inaugurazione il Presidente della JNTO, Ryoichi Matsuyama – lavoreremo sodo con l’idea inizialmente di tre scopi da raggiungere. Innanzitutto quello di far crescere la conoscenza del Giappone come destinazione turistica, cercando di invogliare le persone a vivere realmente l’esperienza locale, andando oltre le mete e le città più note. Abbiamo intenzione, per lo stesso motivo quindi, di organizzare anche dei fam trip, cercando di rendere ancora più vive e forti le relazioni con gli addetti ai lavori del settore turistico italiano. Ultimo scopo infine quello di promuovere il Giappone come destinazione per i viaggi di nozze. Certo il lavoro da fare non manca anche se per aiutarci è già in fase di realizzazione la traduzione in italiano di alcune app utili ai turisti che arrivano in territorio giapponese. Sempre a livello digitale poi abbiamo anche costruito delle mappe interattive molto interessanti per i visitatori del Sol Levante, ma non basta. Ed è necessario colmare questo gap anche in Italia, per noi un mercato molto importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *