Idee per viaggiare cresce oltreoceano

La programmazione Canada, Nord America e Caraibi di Idee per viaggiare cresce del 25% per numero di passeggeri e circa del 20% per volume d’affari. Gli investimenti del tour operator in risorse umane e formazione, dopo aver inserito queste mete nell’offerta, ha portato ottimi risultati a Idee per viaggiare che ha anche ricevuto il premio di Air Canada come uno dei migliori tour operator partner.

Liberato Esposito, product manager Stati Uniti e Canada afferma: “Con grande soddisfazione abbiamo ricevuto questo prestigioso riconoscimento di Air Canada. Da circa quattro anni offriamo una programmazione Canada dedicata che rispecchia la nostra conoscenza della destinazione, la cura nei dettagli e la volontà di identificare esperienze e proposte esclusive per i nostri clienti”.

In ripresa con vista sul 2020 il Messico, spesso abbinato come i Caraibi in estensione ai viaggi USA, mentre crescono i Caraibi con Anguilla, Antigua e Turks&Caicos tra le destinazioni più desiderate.

Sonja Radicevic, product manager Caraibi – Messico, commenta: “Nell’area caraibica siamo riusciti a creare una programmazione ampia e articolata che ha incontrato l’apprezzamento delle agenzie di viaggio. Notiamo un incremento di domanda per soggiorni in boutique hotel e itinerari fuori dai circuiti di massa, richieste che riusciamo a garantire ai nostri clienti grazie a rapporti consolidati che abbiamo costruito negli anni con gli Enti del Turismo, corrispondenti e fornitori locali. Da anni siamo strettamente legati al prodotto MSC Crociere che ringraziamo per averci conferito anche quest’anno il premio come migliore tour operator partner – prosegue Sonja Radicevic. Quest’anno con MSC registriamo una crescita delle vendite del 28-30% e un incremento del 20% in termini di passeggeri, sui risultati già molto soddisfacenti del 2018. Le proposte in partnership con MSC sono ampie e alla tradizionale navigazione abbiniamo spesso tour e soggiorni a New York, o semplicemente 1-2 notti a Miami prima dell’imbarco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *