I Viaggi dell’Airone punta sul tailor made

Nella stagione dello shopping e delle grandi aggregazioni di marchi, I Viaggi dell’Airone si conferma nel tour operating come azienda “tailor made specialist” del lungo raggio. Tanto è vero che il bilancio dell’estate e degli ultimi mesi più in generale segnala un’attenzione accresciuta nei confronti de I Viaggi dell’Airone proprio da parte del mercato della distribuzione, un partner essenziale e orientato dalla ricerca di prodotti senza sorprese. Spesso si tratta di aziende di grande tradizione, marchi storici che ancora sanno resistere all’assorbimento dei grandi gruppi e alla loro concorrenza. “È sicuramente il caso de I Viaggi dell’Airone – spiega Angioletto de Negri amministratore e titolare del tour operator napoletano – e l’attività che oggi riscoprono le agenzie di viaggio è quello che ho sempre fatto fin dal 1975 insieme alla mia famiglia. Trovare una conduzione così duratura è cosa oggi rarissima”. I numeri parlano a favore dell’azienda napoletana che per la stagione in corso ad oggi registra +16% sul fatturato lungo raggio ed un +11% sul fatturato come reseller di Amadeus per la biglietteria aerea. “La motivazione che prevale nella scelta del tour operator tailor made – aggiunge de Negri – è la ricerca del viaggio costruito addosso al cliente, sulle sue esigenze e sulla volontà di fare del viaggio un’esperienza da ricordare. Un tour operator tradizionale come I Viaggi dell’Airone rappresenta un porto sicuro e una soluzione ad una platea di agenzia di viaggi sempre più disorientate che cercano un interlocutore in carne ed ossa che, oltre che soddisfare le esigenze loro e dei clienti, risolva in tempi brevissimi l’eventuale necessità di assistenza o altro. Non accetta quindi volentieri il fornitore anonimo oppure con tanto di marchio ma senza un vero titolare o meglio ancora senza chi ha creato marchio, prodotto, avviamento e mercato. Al suo posto spesso solo un finanziatore, una banca, un fondo di investimento”. A favorire il rapporto ottimale con la distribuzione, oltre la specializzazione, sono anche le tariffe concordate come reseller di Amadeus, con fatturato in crescita e centinaia di agenzie soddisfatte. Inoltre, la crescita del lungo raggio 2018 è stata favorita dal catalogo  “Il Mondo” che, con i famosi pacchetti “Aironline”, ha soddisfatto anche quella parte crescente di clientela che non ha potuto usufruire del Mare Italia in quanto costosissimo nei periodi di altissima stagione. Nelle ultime settimane la product manager Carla de Negri ha girato il mondo per confermare i contratti con alcune delle principali destinazioni de I Viaggi dell’Airone, prima fra tutte Seychelles e Mauritius, ossia i punti di forza di una programmazione che fra le altre eccellenze del turismo vede la presenza di Usa, Giappone, Caraibi, Polinesia. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *