Grande successo per la Croazia alla BIT 2019

Anche quest’anno l’Ente Nazionale per il Turismo della Croazia ha partecipato BIT di Milano insieme a sei co-espositori: la compagnia di navigazione Jadrolinija, il tour operator Solo Croazia, l’agenzia turistica Vir Turizam di Vir (Regione di Zara), l’Ente turistico della città di Zagabria, l’Ente turistico della Regione di Spalato-Dalmazia e l’Ente turistico del Quarnaro. Quest’anno poi lo stand della Croazia ha contato sulla visita del direttore generale dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Staničić, che ha svolto una serie di incontri con i partner focalizzandosi sull’attuale collaborazione, sui progetti futuri e le possibilità di sviluppo delle nuove iniziative con l’obiettivo di mantenere i trend positivi registrati dal mercato italiano verso la Croazia. “La BIT di Milano ha rappresentato un ottimo momento d’incontro per discutere con i partner impegnati nella vendita delle numerose destinazioni della Croazia. Inoltre, quest’anno nel periodo di pre-stagione possiamo contare sui diversi brevi periodi di vacanza, in cui molti turisti italiani ne approfitteranno per viaggiare e scoprire il nostro Paese, a due passi dall’Italia”, ha spiegato Kristjan Staničić, aggiungendo come l’anno scorso dall’Italia siano stati registrati 1,2 milioni di arrivi e 5,3 milioni di pernottamenti, con una crescita del 3%. Sempre durante la BIT, Kristjan Staničić si è incontrato con Ivana Jelinić, Presidente di FIAVET e i rappresentanti regionali di Sicilia, Veneto e Sardegna e i rappresentanti dei principali tour operator, compagnie aeree e marittime. Rosario Piscitelli, direttore commerciale della compagnia di traghetti SNAV, che già da diversi anni collega le nostre due coste, durante questo incontro ha sottolineato come la Croazia sia per l’Italia un partner strategico, ponendo l’accento anche sull’ottimo andamento delle vendite. Un altro appuntamento importante si è tenuto con Valeria Rebasti, Commercial Country Manager della compagnia Volotea con la quale si è parlato dei nuovi voli e della collaborazione attraverso i progetti strategici e le campagne pubblicitarie. Trend positivi vengono confermati anche dai rappresentanti dei principali tour operator, come Solo Croazia con la titolare Rea Karninčić, che grazie alla sua esperienza ventennale si occupa di portare i turisti italiani in Croazia, e Gomo viaggi, con il titolare Paolo Gorini, compagnia di navi veloci impegnata nel trasporto passeggeri da Pesaro e Cesenatico a Rovinj, Lošinj, Rab, Novalja e Zadar. Viviana Vukelić, direttrice per l’Italia dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo, ha sottolineato come la presenza alla BIT di Milano sia l’inizio di un’intensa campagna promozionale della Croazia su un mercato importante come quello italiano: “Già dal primo giorno della manifestazione abbiamo registrato un forte interesse da parte del pubblico verso la Croazia, il che ci rende particolarmente orgogliosi. Per raggiungere risultati ancora più mirati, abbiamo previsto attività di marketing e PR, e sono in via di definizione anche viaggi stampa dedicati a giornalisti e blogger così come le pubblicazioni sui media italiani. La nostra offerta è rivolta anche a un turismo presente tutto l’anno, grazie ai nostri prodotti-chiave: cultura e siti Unesco, cicloturismo, nautica, vacanza attiva, business & congressi, enogastronomia. Non dimentichiamo infine anche l’ampia offerta in tema di salute e benessere, con i centri Spa & Wellness e cliniche per la riabilitazione e la fisioterapia che vedono ogni anno la presenza massiccia di ospiti da tutto il mondo”. Partendo dai risultati riguardanti l’anno appena trascorso, possiamo dire che il 2018 per la Croazia è stato caratterizzato da un trend molto positivo grazie al sempre crescente flusso turistico. Sono stati 19,7 milioni i turisti che hanno scelto la Croazia come meta di vacanza nel 2018, in crescita del 6,5% rispetto al 2017. Nello specifico, il mercato italiano in Croazia l’anno scorso ha totalizzato 1.177.428 di arrivi (+3% rispetto al 2017) e 5.328.291 di pernottamenti (+1,5%). 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *