Giamaica canta… “tutto andrà bene”

L’Ente del Turismo della Giamaica offre a tutti la possibilità di viaggiare con la fantasia tra Trench Town a Kingston, le spiagge borotalco di Montego Bay e la rigogliosa natura di Ocho Rios grazie a “Every little thing is gonna be alright”, la playlist di Spotify appositamente pensata per portare nelle case degli italiani un po’ di colore.

La musica è da sempre il cuore pulsante della Giamaica e non sarà di certo l’emergenza sanitaria da Covid19 a cambiare le cose. Per questo motivo, l’Ente del Turismo dell’isola ha pensato di portare il ritmo caraibico nelle case dei milioni di italiani obbligati alla quarantena forzata con Every little thing is gonna be alright; in perfetta sintonia con l’hashtag #IoRestoACasa, l’album Spotify raccoglie oltre 200 canzoni e più di 15 ore di musica giamaicana classica e moderna, per dare una nota di colore ai giorni di quarantena.

Nel corso degli anni la musica giamaicana ha avuto un forte impatto sul mondo e la sua influenza ha aiutato le nazioni a creare legami indissolubili. L’album, disponibile su Spotify, presenta un’ampia selezione di artisti della scena musicale dell’isola, da leggende come Desmond Dekker o Alton Ellis a nuove promesse di dancehall come Konshens.

Non solo la musica reggae – dichiarata patrimonio immateriale dell’umanità dall’UNESCO nel 2018 – ma anche ska, dub, rocksteady, ragga o dancehall: uniti per fare la forza, i diversi stili musicali aiuteranno gli italiani a viaggiare con la mente. La musica come vera e propria porta di accesso virtuale alla cultura giamaicana, offrendo oggi ai viaggiatori una via di fuga immaginaria verso Trench Town a Kingston, tra le spiagge borotalco di Montego Bay o in mezzo alla rigogliosa natura di Ocho Ríos.

Cliccare qui per scoprire l’album musicale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *