Fruit Viaggi presenta le sue tre novità egiziane

Il tour operator Fruit Viaggi, per la stagione estiva 2019,  in Egitto propone tre interessanti strutture. Le prime due sono ubicate a Sharm El Sheikh e a Marsa Alam e sono resort a brand Fruit Village. Interessanti, perché i Fruit Village offrono una vacanza all’insegna dell’esperienza italiana, soprattutto a quei clienti ai quali piace non perdere il contatto con “casa” pur vivendo una vacanza all’estero. “Esperienza Italiana è proprio questo, un’attenzione particolare per la cucina italiana e per il servizio animazione che rappresentano, per le famiglie che scelgono i villaggi Fruit, aspetto fondamentale per la buona riuscita delle vacanze”, come ci ha spiegato Cesare Landi, Amministratore unico di Fruit Viaggi. Il terzo villaggio egiziano dell’operatore,  caratterizzato dal nuovo brand Fruit Free, è ancora a Sharm El Sheikh: sempre commercializzati in esclusiva per il mercato italiano, tutti i Fruit Free sono villaggi destinati a una clientela più giovane che desidera una vacanza anche all’insegna del divertimento. Al momento l’andamento delle vendite e delle prenotazioni di Sharm e Marsa Alam sta superando le aspettative e gli obiettivi che l’operatore si era prefissato. Le strutture Fruit riescono ad essere molto competitive sotto molti aspetti e stanno raccogliendo consensi sia da parte delle adv sia dei clienti finali. Cosa importante: da sempre Fruit non applica quote iscrizione ne apertura pratica.