FOTOINCHIESTA TTG 2019 – Mauro Acquati

LA DOMANDA: di recente la nazionale italiana di calcio, universalmente nota come “gli azzurri”, ha giocato per la prima volta nella storia in maglia verde. E tu, nel tuo lavoro, segui sempre le strategie tradizionali che ritieni vincenti (maglia azzurra) o ogni tanto preferisci usare un nuovo e innovativo sistema per rompere gli schemi e magari sorprendere la concorrenza (maglia verde)?

Mauro Acquati, Chief Business Development Officer di Hubsolute: “L’importante a mio avviso non è tanto quanto essere tradizionali e quanto innovativi, ma è innanzitutto essere coerenti sul mercato. Ossia avere una propria brand identity chiara e sviluppata in maniera professionale attorno a concetti ben delineati. Ogni tanto naturalmente anche scegliere la maglia verde consente di seguire una strada che a prima vista può sembrare non praticabile o strana, ma se inserita in una visione più grande può dare quel guizzo in più che spesso fa la differenza. Nel nostro caso, il brand Hubsolute è basato cromaticamente sul “bianco e nero” ma abbiamo sviluppato delle linee di business legate a vari colori. È una soluzione grafica per noi innovativa ma che ci aiuta ad avere chiara la direzione dove vogliamo andare. È un piccolo esempio che però dà la percezione di come a volte convenga scegliere la maglia verde, se c’è una coerenza di visione forte sullo sfondo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *