MercatoOperatori

Fiavet Confcommercio: Ciminnisi nuovo presidente

È Giuseppe Ciminnisi (presidente di Fiavet Sicilia) il nuovo presidente nazionale di Fiavet Confcommercio: è stato eletto nell’Assemblea di ieri in Confcommercio e resterà in carica per i prossimi cinque anni, fino al 2028. Insieme al nuovo presidente anche la rinnovata Giunta che è composta da: Luana De Angelis, (attuale vice presidente vicario di Fiavet Lazio) che sarà vice presidente vicario con delega alla formazione; Andrea Babbi (delegato Emilia Romagna e Marche) che sarà vice presidente con delega al bilancio; Cinzia Chiaramonti  (vice presidente Fiavet Toscana)  che avrà la delega ai trasporti e agli  eventi; Gabriella Aires (presidente Fiavet Piemonte) che avrà la delega alla comunicazione; Giampiero Campajola (presidente Fiavet Friuli Venezia Giulia) che avrà la delega all’incoming e all’innovazione digitale e Annalisa De Luca  (vice presidente Fiavet Abruzzo e Molise) che avrà la delega al tour operating e alle convenzioni.

“I momenti elettorali – ha spiegato Carlo Sangalli, presidente Confcommercio, salutando l’assemblea elettorale Fiavet – sono quelli dove le associazioni esprimono il loro carattere democratico, ma anche la loro capacità di pensarsi al futuro, soprattutto se si ha una grande storia alle spalle, come Fiavet, una delle federazioni più longeve di Confcommercio. Oggi queste nostre imprese devono adottare nuove strategie e rimettere l’Italia al posto che merita nel turismo globale”.

“Il cuore del mio programma – ha aggiunto il neo presidente Giuseppe Ciminnisi – si basa sulla Federazione che da sempre rappresenta e tutela le agenzie di viaggi e i tour operator. Su queste basi, come presidente, il mio scopo è, e sarà sempre, quello teso all’unità, ovvero alla collaborazione, alla condivisone, alla partecipazione e alla crescita della vita associativa. Fare parte di Fiavet significa andare aventi tutti nella stessa direzione: il mio programma siete voi, le singole federazioni regionali e le loro necessità”. Tra i temi salienti del programma di Giuseppe Ciminnisi ci sono la formazione, la sinergia e la comunicazione tra le regionali, le relazioni istituzionali, la lotta all’abusivismo, il proseguimento del processi di internazionalizzazione avviato nel precedente mandato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *