Da domani Milano Linate chiude per tre mesi

L’aeroporto di Milano Linate resterà chiuso per tre mesi, da domani 27 luglio al 27 ottobre, per importanti lavori infrastrutturali che ne miglioreranno qualità, design e sicurezza. Per tre mesi verrà operato un restyling totale dello scalo e in particolare della pista, ma anche del terminal e delle aree bagagli. Per questo, tutte le attività di Linate sono spostate a Milano Malpensa appunto fino al prossimo 27 ottobre. Chiamato “Operazione Bridge”, il grande trasloco tra Linate e l’aeroporto di Malpensa è stato organizzato da Sea in collaborazione con i Comuni, le prefetture e Enac. In base al piano proprio Malpensa dovrà allora ospitare circa 1000 voli alla settimana in più. La stessa Sea ha stimato un aumento del 45% dei movimenti e del 30% dei passeggeri che graviteranno su Malpensa durante i tre mesi di chiusura di Linate. Anche AirHelp, società dedicata al supporto ai passeggeri aerei, ha condotto uno studio che a sua volta prevede un incremento di affluenza di circa il 36% sugli aeroporti di Milano Malpensa e Bergamo Orio al Serio. E per facilitare gli spostamenti da Milano città verso Malpensa, è notizia di ieri che alla stazione ferroviaria di Milano Stazione Centrale, davanti ai binari 1 e 2, è stata aperta una nuova area di accoglienza, sosta e informazione per chi arriva a Milano dall’aeroporto di Malpensa o deve raggiungere lo scalo internazionale con il Malpensa Express, il servizio di collegamento aeroportuale curato da Trenord. Per rispondere adeguatamente all’aumento della domanda di mobilità verso l’aeroporto di Malpensa, Trenord ha annunciato che raddoppierà le composizioni, offrendo complessivamente 18.500 posti in più (+47%) sui treni Malpensa Express che collegano l’aeroporto e la città di Milano con 146 corse al giorno, cioè una ogni 15 minuti da e per lo scalo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *