Cuba punta ai 5 milioni di arrivi e alla crescita del mercato italiano

Serata cubana speciale in occasione della BIT 2019, organizzata dal Ministero del Turismo Cubano per rinnovare la volontà di rafforzare le relazioni con l’Italia. “Durante il 2018 abbiamo registrato 177 mila presenza dall’Italia, che si posiziona al settimo posto fra tutti i mercati, segnando purtroppo un calo del 22% rispetto al 2017” ha dichiarato la responsabile marketing del ministero Barbara Cruz “Vogliamo recuperare il terreno perduto e per questo abbiamo avviato importanti azioni per incrementare il flusso dei turisti italiani a Cuba, puntando su un’offerta turistica variegata, che comprende ricchezza storica, culturale, architettonica e antropologica, oltre alla maestosità delle spiagge.” Gli investimenti del 2018 hanno portato all’apertura di 5mila nuove camere d’albergo e nel 2019 si prevede il completamento di altrettante nuove camere, con l’apertura in programma del Meliá Internacional de Varadero. Gli arrivi totali del 2018 fissano a 4.732.280 milioni il nuovo record per il paese, ma la crescita prevista per il 2019 fa sperare di superare il traguardo dei 5 milioni. La serata, alla quale ha partecipato anche la nuova consigliera per gli affari turistici dell’Ambasciata cubana in Italia, Madelèn Gonzalès Pardo Sanchez, è stata anche l’occasione per presentare FITCUBA 2019, dedicata al turismo MICE, che si terrà a L’Avana dal 6 all’11 maggio e quest’anno coincide con il 500° anniversario della fondazione della capitale.