Croazia, nuova campagna per i “nomadi digitali”

L’Ente Nazionale della Croazia per il Turismo ha lanciato una nuova campagna promozionale  “Croazia, il tuo nuovo ufficio!” con l’obiettivo di posizionare la Croazia come una destinazione attraente e ben preparata per i nomadi digitali. La campagna, oltre alle attività di PR e media, sarà attiva tramite i social network Facebook e Twitter con un focus particolare sui mercati di USA, Canada e Regno Unito. Nell’ambito della campagna è stata creata una pagina di destinazione speciale  Croatia your new office sul sito Croatia.hr, che contiene tutte le informazioni importanti relative alla registrazione e al soggiorno dei nomadi digitali in Croazia.

La Croazia è uno dei primi membri dell’Unione Europea a regolamentare un soggiorno temporaneo di un anno per i nomadi digitali, e questo è il risultato della collaborazione tra Ministero dell’Interno, Ministero degli Affari Esteri, Ministero della Salute, Ministero delle Finanze e Ministero del Turismo e dello Sport. Il turismo croato riconosce questa opportunità nel contesto dello sviluppo del turismo durante tutto l’anno. Con un’offerta di qualità e procedure più semplici, ci sforziamo di attirare il maggior numero possibile di nomadi digitali e promuovere così la nostra destinazione.

I nomadi digitali sono un’eccellente opportunità per l’economia croata e siamo lieti del fatto che stiano mostrando un interesse crescente per numerose città croate. Credo che la Croazia li impressionerà con le sue bellezze naturali e culturali e con la sua offerta autentica. “Auguro a tutti i nomadi digitali attuali e futuri un caloroso benvenuto in una delle destinazioni europee più ambite e uniche, la Croazia”, ha detto il Ministro del Turismo e dello Sport Nikolina Brnjac. Ricordiamo che alla fine di novembre 2020 il Parlamento Croato ha adottato la Legge sugli stranieri, entrata in vigore all’inizio del 2021 e secondo la quale ai “nomadi digitali” può essere concessa la residenza temporanea per un massimo di un anno.

“L’obiettivo dell’ultima campagna è presentare la Croazia come un paese in grado di garantire ai nomadi digitali un soggiorno confortevole e sicuro e condizioni di vita di qualità. La Croazia è un paese in cui l’inglese è ampiamente parlato, offre uno stile di vita unico con esperienze autentiche, ha una buona connessione Internet, clima favorevole e un bellissimo ambiente naturale, buoni collegamenti con il resto d’Europa, altamente conveniente rispetto agli standard europei e un’assistenza sanitaria buona e conveniente”, ha aggiunto il direttore dell’Ente Nazionale Croato per il Turismo Kristjan Staničić, aggiungendo che si aspetta che il nuovo quadro giuridico e la campagna, che sarà svolta periodicamente durante tutto l’anno, avranno in futuro un impatto sull’aumento del numero di nomadi digitali in Croazia.  

Tutto questo è stato riconosciuto anche da molti media stranieri, tra cui il marchio leader mondiale di guide di viaggio Lonely Planet che ha dedicato un recente articolo a questo tema e alle condizioni che gli stranieri devono soddisfare per trascorrere un anno in Croazia come nomadi digitali. Anche la rinomata rivista Forbes, sia nell’edizione francese che in quella americana, ha pubblicato un articolo sul nostro paese come destinazione desiderabile e aperta per i nomadi digitali. Molti media americani elencano la Croazia e Dubrovnik come destinazioni estremamente desiderabili per questa categoria che ama viaggiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *