Costa Crociere riparte di slancio verso l’estate

“Siamo positivi in vista della prossima estate – racconta Carlo Schiavon, country manager Italia Costa Crociere – ma soprattutto siamo felicissimi di essere finalmente operativi: davvero non vedevamo l’ora di potere ripartire, anzi risalpare. Grazie a questa specialissima ammiraglia che è Costa Smeralda poi portiamo i primi turisti dell’anno alla scoperta anche della nostra bella Italia, cercando di dare un segnale di fiducia e di rilancio a tutto il mondo del turismo organizzato. E naturalmente in particolare ai nostri partner di fiducia delle agenzie di viaggio che possono proporre come sempre e anzi più di sempre un prodotto di qualità ai loro clienti. Specialmente in un momento come questo nel quale chi ha la possibilità di partire non ha però a disposizione un grande ventaglio di opzioni di prodotto. Sono quindi anche contento di dire che le prenotazioni di questi primi giorni stanno rispondendo davvero bene: anche per questo speriamo di andare verso una stagione positiva che ci possa ripagare di tutti gli sforzi che abbiamo messo in campo. Non solo dal lato della promozione e degli investimenti ma anche da quello molto importante del rispetto delle regole e delle misure di sicurezza da seguire a bordo come a terra. Se c’è una cosa che la pandemia ci ha insegnato è quella di imparare davvero a prendere decisioni rapide anche se sempre nel rispetto della sicurezza che per noi rappresenta la cosa più importante. Ed è per questo che a bordo abbiamo anche invitato 1.200 agenzie italiane in modo che possano toccare con mano la sicurezza e la bellezza che può garantire oggi a tutti i target un ottimo prodotto come è oggi la vacanza in crociera. Per ora in prossimità soprattutto ma per il prossimo inverno la programmazione sarà verso anche i Caraibi e gli Emirati Arabi.

“E visto che oggi a bordo – aggiunge Daniel Caprile, direttore commerciale di Costa Crociere – si possono fare molte più cose di quelle che si possono fare altrove, siamo sicuri che molto più di prima quello delle crociere sia un prodotto che le agenzie di viaggio possono proporre con successo a diversi altri target di turisti che non erano mai saliti a bordo prima. Poi, chiacchierando qui con alcuni ospiti di Costa Smeralda, devo dire che tutti i feedback sono positivi sul tipo di vacanza e soprattutto tutti sono concordi nell’affermare che a bordo oggi si respira un’aria di normalità che tanto mancava, a tutti. È un’aria rilassata di vacanza, grazie alla quale le persone sono felici di poter stare in piscina, di poter portare i bambini ad incontrare i loro idoli, di ascoltare dell’ottima musica e timidamente muoversi al suo ritmo, di prendere un aperitivo guardando uno dei meravigliosi tramonti che ogni sera ci viene regalato. Senza pensare finalmente che si deve correre a casa in tempo per il coprifuoco. Oggi insomma la crociera è davvero una valida alternativa a qualsiasi altro tipo di vacanza. Anche per clienti giovani ad esempio sui quali stiamo investendo tanto anche grazie a una campagna promozionale b2c svolta sui canali social e digital. La cosa più importante è offrire un’alternativa e una fonte di business per i nostri partner del trade in modo che loro possano già da subito far viaggiare i clienti. E per aumentare ancora di più i protocolli di sicurezza a bordo è allo studio l’idea di far vaccinare tutto il nostro personale, secondo le indicazioni date dalle autorità naturalmente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *