Combotour guarda avanti per superare il Coronavirus

Nessuna disdetta, fa sapere il tour operator Combotour, solo qualche cambio data per le partenze saltate a causa dell’emergenza Coronavirus. L’operatore punta sui viaggi a medio raggio, soprattuto sul Marocco che a breve vedrà una sezione dedicata nel catalogo online di Combotour.

“Ci teniamo a precisare che ad oggi non abbiamo avuto disdette, soltanto qualche cambio data per paesi che hanno scelto di inibire l’ingresso agli italiani. Continuiamo a ricevere richieste di gruppi e individuali per l’estate e per l’autunno per diverse nostre destinazioni di punta sull’Oriente (Thailandia, Malesia e Indonesia, per esempio) che non hanno ancora messo nessun divieto all’ingresso degli italiani e per destinazioni di medio raggio, come il Marocco (anche questa senza divieti) meta sulla quale stiamo spingendo molto e per la quale di recente abbiamo organizzato un fam trip per agenzie di viaggi e presto faremo anche seminari di formazione” spiega Marco Meneghetti, co-titolare di Combotour insieme ad Anna D’Oriano.

“Gli italiani che scelgono il Marocco sono attenti agli aspetti culturali e archeologici del paese e alla particolare atmosfera che si respira in certe città, con i colorati e vivaci suq, unita al fascino indiscutibile del deserto. Il soggiorno medio dei nostri clienti è di una settimana, alcuni chiedono il mare a fine tour, e noi suggeriamo Essaouira, per un paio di giorni di relax. Il Marocco offre sempre nuovi spunti per essere visitato e, di recente, ha lanciato nuove destinazioni nel Nord, grazie anche ai voli di Ryanair da Bergamo per Tangeri che consentono di visitare la città blu di Chefchauen, che programmiamo in un tour di 7 giorni, Le Perle del Nord Marocco” aggiunge Anna D’Oriano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *