MercatoOperatori

Caribe Bay riparte nel segno della solidarietà

Caribe Bay, parco a tema acquatico di Jesolo, a pochi km da Venezia, inaugura la stagione con un gesto di solidarietà nei confronti della popolazione dell’Emilia Romagna: domani, 27 maggio, in occasione della prima giornata di apertura, il parco devolverà 10 euro per ogni ingresso alla Croce Rossa Italiana, impegnata sin dalle prime ore dell’emergenza nelle operazioni di soccorso nei territori colpiti dall’alluvione e dalle esondazioni.

Luciano Pareschi, CEO e Founder Caribe Bay, spiega: “L’apertura di una nuova stagione per noi è sempre un momento ricco di gioia ed entusiasmo, ma quest’anno siamo profondamente colpiti da quanto accaduto agli abitanti dell’Emilia Romagna, con cui condividiamo non solo il litorale adriatico, ma anche la lunga e consolidata tradizione turistica e un approccio al lavoro franco, pragmatico e concreto. Ci sentiamo quindi direttamente coinvolti in questo dramma e abbiamo voluto contribuire attivamente, nella speranza che, con l’aiuto di tutti, i territori colpiti dall’alluvione possano rinascere più forti di prima, insieme alle vite dei loro abitanti”.

Nel corso degli ultimi mesi, Caribe Bay ha sviluppato una serie di novità pensate per rendere ancora più piacevole e appagante il tempo trascorso al parco, a cominciare dall’introduzione di un sistema di prenotazione per le attrazioni, che consentirà di sfruttare al meglio la giornata: sarà sufficiente scansionare un QR-code attraverso il proprio cellulare e il sistema fornirà il primo slot disponibile, evitando perdite di tempo. Il servizio sarà disponibile per Captain Spacemaker, lo scivolo più alto in Europa, Scary Falls, discesa al buio per i più temerari, e Tortuga Sky, avventurosa proposta a base di curve paraboliche tra gli effetti speciali, e potrà essere esteso anche ad altre attrazioni in futuro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *