BTO11: che cos’è il turismo smart

Buy Tourism Online giunge alla sua undicesima edizione, quest’anno ritorna alla location originaria della Stazione Leopolda di Firenze e ruota attorno al concetto di “turismo smart”. L’intento principale di BTO è quello di leggere le trasformazioni digitali in atto nel mercato del turismo, aiutando gli operatori a programmare il futuro ma soprattutto a leggere il presente, seguendo il payoff dell’evento “Right here, right now”. Francesco Tapinassi, nuovo direttore scientifico della manifestazione, spiega a BIT che “Gli oltre 100 panel ruoteranno attorno a 4 grandi aree tematiche: Destination, Digital Strategy, Food and Wine e Hospitality, l’intero palinsesto avrà come sfondo il concetto di “smart”: essere “smart” nel turismo significa offrire servizi digitali innovativi in grado di migliorare l’esperienza dei viaggiatori, sempre più connessi con il mondo online”. BTO si svolge il 20 e 21 marzo presso la Stazione Leopolda di Firenze, oltre 130 gli ospiti e gli speaker che terranno panel, tavole rotonde e keynote. “Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di partecipazione” annuncia Tapinassi “e grazie al ritorno delle “Cassette degli Attrezzi” si potranno conoscere teorie e pratiche digitali molto utili per gli operatori della filiera turistico-ricettiva. Si tratta di veri e propri momenti formativi che hanno come obiettivo quello di insegnare le best practices in grado di aiutare la crescita digitale degli operatori.” La due giorni BTO è organizzata in slot di 50 minuti, tramite l’app MyBTO è possibile creare una propria agenda dell’evento selezionando gli appuntamenti ai quali si intende partecipare. Scorrendo il programma online si possono trovare appuntamenti come “How Tours & Experiences shape Destinations today” in programma mercoledì 20 alle 9.40, tra i relatori Andrew Aley di TripAdvisor Experience e Caterina Manzi di AirBnb e Musement che parleranno di esperienze per la promozione delle destinazioni turistiche. Nel Day two, da segnalare alle 11.20 la Cassetta degli Attrezzi sul tema Display Advertising per il Turismo, 110 minuti per conoscere nuovi e performanti strumenti di promozione, con Enrico Marchetto e Veronica Gentili, tra i più seguiti esperti di queste tematiche. Allo stesso orario in Main Hall, Charles Spence del Somerville College porta la sua ricerca sulla Gastrofisica, il nuovo campo di conoscenza aperto proprio da lui che mostra come possiamo creare esperienze culinarie più gustose, eccitanti, salutari e memorabili attraverso le straordinarie connessioni tra i nostri sensi. La chiusura di BTO11 è dedicata al Turismo Spaziale, appuntamento in Main Hall alle 17.10 di giovedì 21 marzo.