Baia Holiday, una settimana di vacanza gratuita al personale sanitario

Baia Holiday aderisce con entusiasmo ad “A braccia aperte” offrendo una settimana di vacanza al personale sanitario. L’iniziativa nasce dal Comune di Cavallino Treporti, località balneare del Veneto tra le più frequentate della penisola, ha deciso di dedicare a medici, infermieri e sanitari impegnati nella lotta al Covid-19, offrendo loro e alle loro famiglie una settimana di vacanza gratuita. Il brand italiano, leader nelle vacanze all’aria aperta, ha collaborato con il Parco Turistico di Cavallino Treporti e Assocamping per offrire oltre 100 soggiorni di una settimana presso il proprio camping village.

“Non c’è nulla che possa compensare il coraggio, la generosità e la dedizione dei medici, degli infermieri e di tutti gli operatori sanitari del nostro Paese. Abbiamo accolto da subito l’iniziativa di Cavallino Treporti e, con gratitudine e riconoscenza, siamo pronti a ospitare il personale ospedaliero che sta incessantemente lavorando per tutti noi. È un contributo che possiamo dare con l’essenza del nostro lavoro – la capacità di accogliere – e un incentivo per far ripartire anche il settore del turismo” commenta Valerio Vezzola, amministratore delegato di Baia Holiday.

Il camping village, nato in sintonia con l’ambiente in uno dei punti più belli della costa, è l’ideale per rilassarsi, avere molto spazio solo ed esclusivamente per sé e godersi in totale tranquillità la meraviglia di una natura amica e intatta. Offriamo impianti sportivi per tutti, acquapark e wellness pool, e l’impagabile contesto naturalistico, patrimonio Unesco, della laguna veneziana orientale, con la sua soffice sabbia dorata.

Cavallino Treporti è la destinazione all’aria aperta più vasta d’Europa, ed è proprio il suo essere immersa nella natura, con ampie aree a disposizione delle persone, che la rende ideale per allontanarsi dallo stress, recuperare le energie e avere molto spazio solo per sé e la propria famiglia, da dedicare al relax o allo sport, godendosi il mare su una spiaggia pressoché infinita. Dicendo il nostro grazie agli uomini e alle donne che operano per contrastare il coronavirus, ci auguriamo davvero di poter offrire loro un po’ di riposo e di tempo piacevole per stare insieme ai loro affetti” conclude Valerio Vezzola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *