Amadeus e Microsoft, insieme per l’innovazione

Amadeus e Microsoft hanno annunciato una partnership strategica globale che sfrutterà la tecnologia cloud per innovare ed esplorare nuovi prodotti e soluzioni, creare esperienze di viaggio più fluide e per affrontare con successo le sfide di oggi e creare il futuro. La partnership sancisce l’unione tra due importanti player tecnologici, più precisamente le piattaforme cloud sicure e affidabili di Microsoft e la tecnologia leader per la travel Industry di Amadeus.  

Amadeus e Microsoft lavoreranno insieme su tre aree:

-Promozione della collaborazione nell’intero settore per creare nuovi servizi fortemente personalizzati e offerte uniche su misura.  

-Focus sull’innovazione congiunta e sullo sviluppo del prodotto, mettendo insieme competenze e capacità di sviluppo agili per immaginare, progettare e fornire soluzioni di viaggio all’avanguardia che offrano all’utente finale esperienze più pertinenti e sofisticate. Ciò includerà anche strategie go-to-market coordinate che sfruttano le competenze e capacità di Amadeus e Microsoft.

-Accelerazione al passaggio della piattaforma Amadeus al cloud pubblico, sfruttando la tecnologia Microsoft Azure per una maggiore agilità, resilienza e distribuzione garantendo una gestione ottimizzata globale e in sicurezza. Microsoft diventerà il fornitore di fiducia di Amadeus per i servizi cloud.

Microsoft e Amadeus collaboreranno per garantire soluzioni affidabili e scalabili basate su cloud, sfruttando il valore delle soluzioni Azure e Microsoft (Microsoft Teams, Microsoft 365, Dynamics 365 e Microsoft Power Platform), per offrire all’utente finale esperienze più performanti e sofisticate e creare soluzioni personalizzate su misura per rispondere a precise esigenze del settore. Gli sforzi iniziali saranno concentrati sui viaggi d’affari e su una più stretta collaborazione tra le autorità sanitarie e di volo.

Amadeus accelererà il suo viaggio verso il cloud pubblico con Microsoft. “Il cloud è da tempo una parte della strategia di Amadeus: siamo stati la prima azienda nel settore dei viaggi a lavorare su sistemi aperti dopo la disattivazione dei mainframe nel nostro data center nel 2017”, spiega Christophe Bousquet, CTO di Amadeus.  

“La tecnologia del cloud pubblico si è evoluta in modo tale da poter ora fornire un livello di servizio superiore rispetto a quanto fosse possibile in precedenza attraverso la nostra infrastruttura privata”, continua Denis Lacroix, SVP, Cloud Transformation Program di Amadeus.

Grazie al passaggio al cloud pubblico, Amadeus otterrà una maggiore flessibilità per aumentare o diminuire la propria capacità operativa o per adattarla in base alle esigenze del mercato. Amadeus prevede inoltre di migliorare la resilienza delle proprie soluzioni e servizi ai clienti e di apportare un cambiamento radicale nella fornitura di nuove tecnologie, aumentandone la sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *