Alitalia, proseguono le operazioni di rientro in coordinamento con la Farnesina

Alitalia prosegue, in coordinamento con l’Unità di Crisi della Farnesina, le operazioni di rientro di connazionali dall’estero, in particolare studenti e giovani lavoratori.

Nella giornata di oggi, giovedì 26 marzo, la Compagnia ha organizzato due voli speciali da Dublino, uno da Il Cairo e uno da Belgrado, tutti con destinazione Roma, garantendo a oltre 900 connazionali di rientrare in Italia. Sui collegamenti dall’Irlanda e dall’Egitto opereranno aerei Airbus 330, velivoli di grande capienza solitamente impiegati sulle rotte di lungo raggio.

Alitalia si è coordinata con le istituzioni coinvolte, accogliendo la richiesta del Ministero degli Esteri irlandese, per consentire anche ai cittadini irlandesi rimasti bloccati in Italia di utilizzare per il rientro il secondo dei voli in partenza da Roma per Dublino. Previsto anche un charter da Fiumicino a Basilea per riportare a casa alcuni crocieristi stranieri sbarcati al porto di Civitavecchia

La Compagnia si mantiene in stretto contatto con l’Unità di Crisi della Farnesina per predisporre eventuali nuovi voli speciali per il rimpatrio dei connazionali dall’estero o di cittadini stranieri ancora nel nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *