AIAV supporta agenzie e piccoli operatori con “TAC”

Il futuro della distribuzione organizzata, anche se non ci sono certezze sui tempi della ripresa dei flussi turistici, vedrà gli agenti di viaggio sempre più nel duplice ruolo di organizzatori e di venditori di servizi e pacchetti. Un trend già ampiamente in atto prima della crisi, dovuto alla concentrazione del mercato e alla progressiva standardizzazione dell’offerta, spesso non allineata alle aspettative dei clienti finali.
Il risvolto della medaglia di questo trend, che sarà ancora più evidente nella fase post-Covid, caratterizzata dalla ricerca di soluzioni di viaggio altamente personalizzate, è legato alle difficoltà che spesso incontrano agenzie “organizzatrici” e i micro tour operator nell’intercettare la domanda, anche a causa dei costi elevati di pubblicità e comunicazione.

Per ovviare a questo problema, AIAV – Associazione Italiana Agenti di Viaggio – ha stipulato un accordo con la società Googitaly per rendere disponibile a titolo gratuito alle oltre 1.700 agenzie di viaggio iscritte all’associazione la piattaforma TAC, acronimo di Travel Agent Community. TAC è un marketplace B2B ad accesso condizionato, nel quale agenzie di viaggio e piccoli tour operator specializzati possono promuovere e vendere i propri pacchetti e servizi turistici, comprese eventuali ancillary come voli, trasferimenti, hotel e altri servizi a terra. Parallelamente, agenti e consulenti di viaggio possono consultare le proposte disponibili e completare l’acquisto online. Un backoffice qualificato è a disposizione per assistere tutte le fasi del processo di vendita e rispondere ad eventuali richieste tailor-made.

Orientata prevalentemente all’outgoing, TAC non preclude proposte legate al turismo nazionale, anche in considerazione dei limiti che potrebbero condizionare ancora a lungo gli spostamenti all’estero. Tra gli esempi di prodotti già disponibili: turismo di prossimità per piccoli gruppi, partenze stagionali, groupage, pellegrinaggi, crociere, gite giornaliere ed altre iniziative spot. A supporto delle vendite, e per fornire tutte le informazioni necessarie sulle proposte di viaggio, per ogni offerta è disponibile il collegamento al portale WIKI, che contiene dati utili suddivisi per continenti, nazioni, città e luoghi tipici, con possibilità di inserire materiale promozionale degli enti del turismo e documenti forniti da altre fonti, come la Polizia di Stato, la Farnesina e l’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Fulvio Avataneo, Presidente AIAV, aggiunge: “Promuoviamo TAC perché riteniamo che, oltre al suo ruolo politico-istituzionale, un’associazione debba essere sempre alla ricerca di nuovi servizi gratuiti o a condizioni davvero agevolate per i propri associati. TAC dà spazio ai piccoli operatori specializzati e contribuisce a migliorare la redditività di tutti gli attori della filiera, valorizzando il grande patrimonio di professionalità e know-how che caratterizza la distribuzione organizzata italiana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *