AIAV ripensa la formazione professionale per gli agenti

Il know-how degli agenti di viaggio è al centro dell’attenzione di AIAV – Associazione Italiana Agenti di Viaggio che annuncia l’avvio di un nuovo programma di formazione, pensato per fornire agli addetti ai lavori gli strumenti, tecnici e teorici, indispensabili per affrontare i grandi cambiamenti che hanno coinvolto il settore negli ultimi mesi.

Il piano dei corsi tocca trasversalmente tutti gli ambiti della professione turistica: dagli aspetti generali, come fisco, legislazione del turismo, gestione dei contratti di lavoro e marketing, fino alle materie più tecniche, come l’utilizzo dei sistemi di biglietteria e la geografia turistica. In calendario anche i programmi di specializzazione rivolti agli studenti universitari, i corsi propedeutici al superamento dell’esame di abilitazione alla direzione tecnica e quelli funzionali all’ottenimento del “QI – Marchio di Qualità delle Agenzie di Viaggio” autorizzato dal Ministero dello Sviluppo Economico e rilasciato da AIAV.

A garanzia della qualità dei contenuti proposti, AIAV si avvale della collaborazione di rinomate società specializzate in formazione, come Granchi e Partners e Contesti Turistici, a cui si affiancano il Politecnico di Torino, CNA Turismo e Commercio, Fondazione Santagata e altre prestigiose istituzioni. Collabora al progetto anche lo staff di AIAV, composto da professionisti in materie legali, fiscali e sindacali applicate al turismo, con una lunga esperienza sul campo e in qualità di formatori. 

I corsi, rivolti ad agenti e consulenti di viaggio, guide turistiche e studenti, si svolgeranno attraverso la piattaforma di e-learning Lerni, sviluppata da KKM Group e Fast Digital Solution. Lerni è stata scelta tra numerose alternative presenti sul mercato perché offre una maggiore interattività tra i partecipanti al corso, secondo il modello Q&A, e permette di integrare elementi multimediali come video, immagini e slide. Il software è stato inoltre adattato per consentire l’accesso condizionato ai corsi, che saranno in parte gratuiti e in parte a pagamento, con specifiche agevolazioni per gli oltre 1.800 iscritti ad AIAV.

Fulvio Avataneo, presidente AIAV, dichiara: “La formazione è sempre stata il punto di forza dell’Associazione e sarà la chiave per migliorare le performance degli agenti e fidelizzare i clienti che torneranno nelle agenzie. I nuovi corsi partiranno entro marzo e comprenderanno una serie di focus dedicati alle sfide che il settore è chiamato ad affrontare alla luce della pandemia. L’altra novità riguarda la piattaforma Lerni, che migliora notevolmente la qualità dell’interazione tra docenti e partecipanti ai corsi rispetto alla media degli strumenti presenti sul mercato”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *